Tavola rotonda – Festa di Casa Betania 2021

PICCOLE E GRANDI STORIE OLTRE LA NOTTE

Tavola rotonda
Domenica 20 giugno
Ore 16.00 in Via delle Calasanziane 12
all’interno della Festa di Casa Betania
Ingresso gratuito (previa prenotazione, da effettuare tramite questo link)

Un sorriso è un piccolo dono che diventa contagioso, chiede reciprocità, si moltiplica.

Chi sono le persone che interverranno domenica alla Tavola rotonda?

  • Alì Ehsani, autore di “I ragazzi fanno grandi sogni”

Alì EhsaniAlì Ehsani è nato nel 1989 a Kabul. Persi i genitori all’età di otto anni, è fuggito dall’Afghanistan insieme a suo fratello in cerca di un futuro migliore in Europa. Dopo un drammatico viaggio durato cinque anni, dal 2003 vive a Roma, dove si è laureato in Giurisprudenza e lavora come insegnante.
Insieme a Francesco Casolo, ha scritto Stanotte guardiamo le stelle (Feltrinelli, 2016), da cui è stato tratto il pluripremiato cortometraggio Baradar con la regia di Beppe Tufarulo, e I ragazzi hanno grandi sogni (Feltrinelli, 2018).

 

  • Simone Moi, giovanissimo Alfiere della Repubblica

Simone MoiSimone Moi è un ragazzo tarquinese di 12 anni. Dal 2009 è il testimonial dell’associazione SuperAbile, dopo che a sei anni fu ricoverato d’urgenza al Bambin Gesù a causa di un tumore cerebrale. Il piccolo ha subíto un’importante compromissione della vista ma non ha mai perso la voglia di vivere, anzi ha sempre coltivato una passione spropositata per lo sport: dall’equitazione al karate.
E’ tra i 28 ragazzi che quest’anno hanno ricevuto l’attestato d’onore “Alfiere della Repubblica“, distinguendosi per l’impegno e le azioni coraggiose e solidali, che rappresentano – attraverso la loro testimonianza – il futuro e la speranza in un anno che rimarrà nella storia per i tragici eventi legati alla pandemia.

  • Maria Sara Feliciangeli, presidente dell’associazione “Angeli in moto”

Sara FeliciangeliAngeli in Moto è un’associazione nata a Roma nel 2015 dal desiderio di Maria Sara Feliciangeli e ad oggi è composta da più di 800 motociclisti volontari che su tutta Italia distribuiscono farmaci e sostegno alle famiglie in difficoltà.
Organizzano consegne in tutta Italia per le persone con sclerosi multipla e famiglie disagiate, e collaborano da diversi anni on l’associazione SalvamammeAISM. In questo periodo di emergenza covid-19 il progetto è stato riconosciuto dalle istituzioni per poter aiutare le famiglie e le persone in stato di emergenza che non possono procurarsi i farmaci da soli e supportare famiglie in stato di abbandono.

  • Arianna e le ragazze ideatrici di “Gesti Gentili project”

Gesti gentili projectArianna, Carola, Carolyn e Tiziana sono quattro giovani studentesse dello IED di Roma che, grazie ad un progetto universitario relativo alla guerrilla marketing, hanno deciso di portare avanti dei messaggi di solidarietà in maniera creativa. Lo scopo del progetto è quello di valorizzare tutti quei mestieri che purtroppo, ancora oggi, non vengono valorizzati abbastanza.
“Vogliamo scardinare la sbagliatissima tendenza di associare il valore delle persone con il mestiere che svolgono”: per questo hanno deciso di cominciare dalla categoria degli operatori ecologici, in prima linea nella lotta al degrado delle zone urbane ed extraurbane.