Il Formicaio

Cosa è il formicaio e come nasce?

Alcuni anni fa, una delle prime mamme accolte in Casa Betania con i suoi figli e ormai autonoma, fu colpita da una grave malattia che le causò l’immediato licenziamento e le impedì per circa un anno qualsiasi attività lavorativa. Un gruppo di volontari che avevano mantenuto con lei rapporti di amicizia decise di mettere insieme le proprie forze per garantirle un assegno mensile, in sostituzione dello stipendio perduto, che le consentisse di mantenersi la casa in affitto e di provvedere alle necessità famigliari fino alla guarigione.
Terminata l’emergenza quel gruppetto si interrogò se fossero venute meno le ragioni della sua esistenza ma, considerato che a Casa Betania pervenivano continuamente richieste di aiuto per piccoli bisogni da parte di mamme in semiautonomia e in difficoltà economica che Casa Betania già gravata dei suoi compiti istituzionali non poteva soddisfare, accarezzò l’idea di mantenere viva la disponibilità riscontrata e di costituire una sorta di pronto intervento per l’ascolto di tali bisogni. Una specie di magazzino di risorse cui attingere in caso di piccole necessità per alleviare l’angoscia dell’impotenza a persone già duramente provate e sostenere la loro speranza. E poiché questo magazzino sarebbe stato alimentato da piccoli contributi di tante persone sensibili che, come formichine, avrebbero ammassato il loro granello nel deposito, si pensò di attribuire al gruppo il simpatico nome di “Formicaio”.

Cosa è stato fatto in questi anni dal gruppo del formicaio?

Dalla nascita sono ormai passati cinque anni e il Formicaio ha operato con continuità riuscendo a dare risposte, sia pure parziali o saltuarie a seconda dei casi, che hanno avuto il significato di accompagnamento delle fatiche di cui le nostre mamme si caricano ogni giorno in una condizione spesso di solitudine e hanno contribuito a sviluppare un sentimento sempre più forte di amicizia con loro.
Come ben potete immaginare, per una mamma capofamiglia che deve provvedere con il suo modesto salario ad onorare gli impegni economici fondamentali ricorrenti (affitto, utenze,condominio,vestiario,trasporti, alimentazione, pulizie, scuola e così via) qualsiasi ulteriore necessità che comporti un sia pur modesto esborso di danaro, diventa un ostacolo insormontabile.
E’ così che il Formicaio si è fatto carico, di volta in volta, di integrare quote di affitto, di sostenere spese di trasloco, di pagare iscrizioni a centri estivi, scuola calcio e nido d’infanzia a bambini che non potevano permetterseli, di contribuire a spese per psicoterapia, logopedia, scuola di canto e ripetizioni a mamme e bimbi che ne avevano bisogno, di accantonare una somma per la costruzione di uno scivolo per un ragazzo disabile che il condominio non vuole sostenere, di provvedere al vestiario e alla scuola di italiano per un’adolescente africana ospite della casa, di acquistare una tessera del bus e di fornire un suo contributo alla spesa per la preparazione dei pasti (circa 80) che settimanalmente Casa Betania fornisce agli ospiti senza fissa dimora alloggiati nella casa delle Suore di Madre Teresa di Calcutta al Celio.
Insomma un variegato ventaglio di interventi che continuiamo a proporre ad ogni persona di buona volontà allargando sempre più il gruppo originario con il semplice metodo del passaparola.

Come puoi contribuire?

Oggi la parola vogliamo passarla a tutti coloro che leggono questa pagina del sito e che ricevono la newsletter mensile di Casa Betania. Se ti senti interpellato potresti partecipare alle nostre raccolte mensili con contributi anche modestissimi da versare direttamente in qualsiasi giorno presso la segreteria di Casa Betania in Via delle Calasanziane 12 con rilascio di ricevuta o, se preferisci, con bonifico bancario fiscalmente detraibile o deducibile a “L’Accoglienza-soc.coop.soc.-onlus” sul conto presso Banca Popolare Etica, Filiale di Roma– IBAN : IT 76 A 05018 03200 000011196904 indicando come causale “Donazione per Il Formicaio”. Oppure utilizzando un altro dei metodi per fare donazioni. Clicca qui per maggiori informazioni.

Aggiornamento mensile delle raccolte e degli impieghi

Mensilmente attraverso la newsletter ciascuno riceverà il puntuale resoconto mensile delle raccolte e dei relativi impieghi redatto dal nostro puntuale e preciso volontario Adolfo.

Le formiche in servizio stanno già scavando nuovi cunicoli nel Formicaio per fare posto al raccolto di tante altre formichine operose. BENVENUTE!