Il formicaio di ottobre

Cari amici,
la raccolta del mese di ottobre si è attestata su 350,00 euro che pensiamo di impegnare interamente per dare continuità ad un intervento già iniziato nella primavera scorsa e interrotto nei mesi estivi.
Ricordate i tre bambini, figli di mamme in semiautonomia, che avevano manifestato problemi di difficoltà di scrittura e di calcolo (disgrafia e discalculia), vere e proprie patologie neurologiche che compromettono gravemente la loro capacità di apprendimento scolastico? Bene.
Avevamo già fornito loro un primo contributo per una diagnosi più precisa mediante diverse sedute di valutazione che si sono tenute prima dell’estate ed ora, al termine di quel primo esame, due di loro hanno iniziato delle vere e proprie sedute di terapia appropriata per la cura di tali disturbi.
Queste sedute purtroppo, anche se ci vengono offerte a prezzi di favore, richiedono pur sempre una spesa non indifferente che le loro mamme non sono assolutamente in grado di affrontare. Per non interrompere l’impresa pensiamo di destinare loro anche l’intera raccolta di questo mese, con la speranza di poter contribuire in maniera decisiva ad un reinserimento didattico che consenta loro di recuperare un rapporto sereno e positivo con le attività scolastiche e con i loro compagni. E’ un’opera indispensabile e fondamentale per una proficua prosecuzione degli studi.
Vi giro il ringraziamento delle loro mamme insieme al mio personale dandovi appuntamento per un’abbondante raccolta nel mese di novembre.

Per quanti fossero nuovi del Formicaio ricordo che i contributi per i nostri interventi possono essere effettuati mediante bonifico bancario – clicca qui per i dettagli iban  indicando come causale “donazione per il Formicaio” oppure mediante versamento diretto in Segreteria con rilascio di ricevuta.

Un abbraccio.
Adolfo