Mare 2020: un’estate bellissima

Un’estate bellissima !

Abbiamo vissuto un inverno ed una primavera impegnativi.
La pandemia e le misure di lockdown a tutela della comunità cittadina e soprattutto dei più fragili di noi hanno chiuso le porte delle nostre case, hanno mascherato i volti, avvolto nel lattice le mani, imposto distanze fisiche, proibito i baci e gli abbracci ed i grattini sulla schiena, vietato i parchi, il mare, i boschi.
Eppure la vita è andata avanti. Abbiamo trovato il modo di parlarci dai balconi e dalle finestre; abbiamo dipinto sorrisi sulle mascherine, indossato anelli sui guanti, trovato il modo di coccolarci a distanza, respirato l’aria buona nel tempo breve della spesa e sognato un domani diverso.
Abbiamo scoperto tanta solidarietà intorno e la forza di una comunità che si stringe e trova coraggio.
Gli operatori hanno lavorato giorno dopo giorno con passione e impegno, con serietà e scrupolosità.
E finalmente è arrivata l’estate.
Le misure di protezione si sono allentate. E’ finita la scuola e le lezioni a distanza. E sono iniziate le vacanze.
E la casa Maria Luigia Pighini (messaci a disposizione dalla Fondazione Nando ed Elsa Peretti) a Fregene era pronta.
Il giardino con l’erba verde tagliata di fresco. I letti con le lenzuola profumate di fresco. Il tavolo grande nella terrazza con tutte le sedie messe intorno. L’amaca montata. L’altalena dondolante.
Le case si sono succedute. Ognuna con i suoi ospiti ha goduto di un tempo di riposo e ferie di tre settimane.
Le mamme hanno trovato ristoro; i bambini i giochi all’aria aperta, la sabbia ed il mare.
Un po’ di libertà, un po’ di pace, un po’ di serenità, un po’ di divertimento.

Grazie al Comando dell’Aeronautica Militare che ci ha permesso di accedere gratuitamente allo stabilimento di Fregene: ce lo siamo goduto!

Grazie a tutti i donatori per aver risposto con prontezza e sollecitudine alla nostra richiesta di vicinanza! Abbiamo coperto tutte le spese della Vacanza 2020 garantendo un giusto tempo di svago a 22 bambini delle nostre case famiglia, cinque dei quali con le loro mamme. Con quello che è avanzato abbiamo pagato i soggiorni estivi ad altri 10 bambini di nuclei familiari in difficoltà, in cui l’unico genitore è la mamma, che continuiamo a seguire dopo un’esperienza di accoglienza in casa famiglia. E questo ha consentito alle mamme di continuare a lavorare, proseguendo il loro faticoso cammino verso l’autonomia.

Ci pare che questo sovrabbondare della generosità sia un piccolo ma significativo segno di quella trama di amicizia, vicinanza e solidarietà con i più deboli che cresce silenziosamente tra di noi.

Allora davvero grazie.

Riportiamo sotto qualche foto di questa estate, perché possiate gioire con noi di tutto ciò che è stato realizzato, dandoci appuntamento… a prestissimo.

Ancora grazie!

Previous Image
Next Image

info heading

info content