A Mani Tese

“A Mani Tese” è un progetto su base comunitaria, cioè basato sulle capacità e i beni relazionali di un’intera comunità, per il sostegno e l’accompagnamento a bambini con disabilità ad alta complessità in fase di deospedalizzazione e alle loro famiglie nei territori romani di Ottavia, Santa Maria della Pietà, Primavalle e Trionfale.
Il progetto ha avuto la durata di un anno e mezzo ed è stato finanziato dalla Fondazione Charlemagne e dalla Tavola Valdese fondi 8 per 1000.

Nei diciotto mesi di sperimentazione del servizio, A Mani Tese ha erogato a 24 nuclei familiari, in cicli di 5 mesi, i seguenti servizi:

  1. Centro di Ascolto familiare “Non Siete Soli”: è un servizio di ascolto e consulenza familiare a supporto delle competenze di «caregiving» dei genitori, finalizzato alla progettazione personalizzata del successivo percorso di accompagnamento. “Non Siete Soli” è il luogo di accoglienza iniziale del progetto, il varco di accesso ai suoi servizi e benefici da dimensionare sulle specialissime esigenze della famiglia. La coppia o il singolo genitore sono accompagnati mediante un ascolto attento ed esperto a focalizzare le proprie risorse e i propri bisogni, e a strutturare sulla base di questi un progetto di supporto della durata di 5 mesi, orientato all’empowerment e allo sviluppo di nuovi equilibri intrafamiliari e sociali. “Non Siete Soli” effettua anche orientamento e segnalazione dei servizi socio sanitari territoriali, in particolare indirizzando al P.U.A. (Punto Unico di Accesso) territoriale, e supporto nel disbrigo di piccole pratiche per l’accesso ai servizi essenziali;
  2. Home visiting e parental training da parte di esperti alla famiglia e alla rete parentale o di prossimità: attività di supporto domiciliare programmata per il trasferimento di competenze assistenziali e di cura ai genitori, ai parenti e agli altri potenziali portatori di cure, per lo sviluppo di una rete di prossimità in grado di affiancare la famiglia nei compiti di assistenza ed educazione del bambino;
  3. Babysitteraggio esperto e week end di sollievo: si tratta di linee di servizio essenziali alla mitigazione del disagio e del rischio familiare. Il Babysitteraggio esperto è un servizio di prenotazione settimanale di personale specializzato per una supplenza a domicilio nelle cure del piccolo, in modo da poter destinare tempo alla vita di coppia, allo svago, alla socializzazione. All’occorrenza potranno anche essere organizzati weekend di sollievo a rotazione tra le famiglie interessate, presso una villa a Fregene di cui la Cooperativa è usufruttuaria, perfettamente adattata sul piano delle soluzioni progettuali per l’accoglienza di persone con disabilità.
  4. Attivazione di un gruppo di mutuo aiuto genitoriale: attività accompagnata da un counselor esperto per lo sviluppo di una rete mutualistica tra le famiglie, in grado di attivare meccanismi solidali e di scambio basati sulla reciprocità e il confronto tra le coppie; l’attività è realizzata col contributo del Comitato Siblings Onlus;
  5. Counseling di coppia e/o di gruppo: strategia di aiuto basata su un servizio di counselling clinico, per l’elaborazione dei vissuti più angosciosi, sviluppare una visione accettante del presente e aprirsi a una prospettiva evolutiva delle condizioni del proprio bambino.

Aggiornamenti

Pensiamo sia bello mantenervi informati circa la vita di Casa Betania, delle nostre altre case famiglia, e delle iniziative della Cooperativa L’Accoglienza onlus.

Ultimi Articoli