Cammino 2015

Siete invitati ad unirvi ad uno dei momenti pensati per tutti coloro che svolgono un servizio all’interno della nostra realtà. L’appuntamento è in modo particolare per Venerdì sera 2 ottobre e Sabato 3 ottobre.

Per iniziare …

Venerdì sera 2 ottobre dalle 19.00 alle 22.00
Perché il cuore è lì dove sta il povero…
Perché continuiamo a lasciare la porta aperta..
Perché ci lasciamo interrogare e fortemente chiamare da chi bussa, dal suo bisogno, dalla sua storia..
Perché non ci stanchiamo mai di chiederci: io cosa posso fare?

Abbiamo invitato Don Pietro Segurani per condividere con lui alcune riflessioni sulla necessità di ‘Riportare al centro il povero’
La testimonianza di un servizio per i migranti a Sant’Eustachio.
La mensa del Tiburtino per i migranti: il punto su questo servizio che abbiamo iniziato a fare con Adolfo e Rita.
Cena condivisa
23.00 Canto della sera

Andando al cuore…

Sabato 3 ottobre dalle 8.30 e fino alla festa
8.30 Preghiera del mattino
9.00 Colazione
9.30-10.15 Comunità e … relazione: chi sei tu per me?
Mario Paolini, pedagogista, formatore e docente. Da 25 anni si occupa di persone con disabilità intellettive.
10.15-11.10 Spazio di condivisione e di confronto
11.10 Pausa caffè
11.30-12.15 Comunità e … autorità: il ruolo di coloro ai quali è richiesto un servizio di coordinamento
Silvia Terranera
12.15-13.00 Spazio di condivisione e di confronto
13.30 Pranzo comunitario
Ciascuno porta qualcosa da condividere
15.00-16,00 Comunità e … beni comuni
Condividiamo sogni, riflessioni, pensieri per valorizzare le risorse, i talenti, i beni comuni della nostra realtà
16.00-16.45 Comunità e … servizio
Don Giampiero Palmieri, parroco di san Frumenzio, comunità che gestisce – fra le altre cose – una casa famiglia e un centro diurno per il sostegno alla genitorialità fragile.
16.45-18.00 Spazio di condivisione e di confronto
18.30 Celebrazione della Santa Messa
Don Paolo Salvini, parroco di san Fulgenzio, comunità che ospita il “nostro” nido d’ape.
Per ringraziare il Signore per il dono di Suor Paola, che oggi rientra nella sua comunità religiosa, per la sua presenza fedele e generosa in tanti anni di vita a Casa Chala, per le nuove modalità di cammino insieme;
Per affidarGli i progetti ed il cammino del nuovo anno e tutti i nostri bambini, come ogni anno in occasione della festa degli angeli custodi.

19.30 un brindisi per Suor Paola!