Convegno 1 marzo

24 gennaio 2018

Convegno

ANZITUTTO BAMBINI !

Regione Lazio – Sala Tirreno
(Via Cristoforo Colombo, 212 – Roma)

Giovedì 1 marzo 2018 ore 8,45

Evento organizzato congiuntamente con Ordine Assistenti Sociali Consiglio Regionale del Lazio
L’evento prevede crediti formativi per gli Assistenti Sociali

Verso un modello di integrazione socio-sanitaria nell’accoglienza di minorenni con disabilità ad alta complessità e al di fuori della famiglia di origine in sistemi di tipo familiare.
Le recenti modifiche normative introdotte dalla Regione Lazio rendono finalmente esigibile il diritto di qualsiasi minore alla famiglia.

Tema del Convegno
Il tema di discussione verte sulla tutela del diritto dei bambini con disabilità ad alta complessità assistenziale e al di fuori della famiglia di origine a crescere in famiglia o in un ambiente il più possibile simile a una famiglia, in osservanza della legge nazionale e del diritto internazionale.
Questo diritto, autoevidente, chiede di essere recepito attraverso appositi strumenti attuativi e amministrativi, all’interno del processo di integrazione sociosanitaria del Lazio avviato con la L.R. 10 Agosto 2016, n. 11. La tavola rotonda, nella successione degli interventi dei relatori, ha il compito di esporre e articolare il tema, partendo dagli aspetti bioetici e antropologici da recepire in un modello di assistenza e presa in carico, illustrando quindi i diritti giuridici fondamentali del minorenne in situazione di disabilità da garantire, esponendo una stima complessiva del fenomeno dal punto di vista delle quantità.
Da ultimo verranno esplorati gli aspetti amministrativi e di governance sui quali la Regione Lazio ha recentissimamente introdotto delle novità importanti attraverso la DGR n° 884 del 19/12/2017 e la DD n. G18163 del 21/12/2017, novità che permettono di rendere a tutti gli effetti esigibile il diritto di minori con disabilità complessa di vivere in un ambiente di tipo familiare come gli altri minori normodotati che presentino situazioni di grande fragilità sociale e quindi vivono al di fuori della famiglia d’origine.

Crediti formativi
L’evento ha ottenuto il riconoscimento di crediti formativi per gli Assistenti Sociali.
Sono riconosciuti N. 3 crediti formativi.
Il giorno del convegno sarà indispensabile firmare l’orario di ingresso e l’orario di uscita per poter attestare la presenza ad almeno l’80% della durata del convegno.
La partecipazione al convegno è gratuita.

Articolazione del convegno

Modera gli interventi il dott. Paolo Bustaffa

Inizio ore 9,15 – Saluti istituzionali
Nicola Zingaretti (Governatore della Regione Lazio) e Rita Visini (Assessore Politiche Sociali):
9,35 – I diritti del minore con disabilità ad alta complessità e al di fuori della famiglia di origine.
Dott.ssa Silvia Taviani.
10,05 – Etica e diritti fondamentali del minore con disabilità: una visione personologica.
Prof. Alessio Musio
10,35 – Il minore con disabilità ad alta complessità e al di fuori della famiglia di origine: entità del fenomeno sotto l’aspetto quantitativo e qualitativo.
Dott.ssa Alessandra Battisti

ore 11,05 -11,15 Coffe break:

11,15 – L’integrazione socio sanitaria per i bambini con disabilità ad alta complessità e al di fuori della famiglia: innovazioni amministrative e modello di governance regionale della Regione Lazio.
DD n. G18163 del 21/12/2017 e DGR n. 884 del 19/12/2017
Dott. Antonio Mazzarotto
11,45 – Buone prassi di accoglienza: il modello delle Piccole Case famiglia de L’Accoglienza Onlus.
Prof. Paolo Mariotti
12,05 – Abitare” le fragilità nel Lazio: l’integrazione sociosanitaria come responsabilità per il “volto” della persona.
Dott. Luigi Vittorio Berliri

12,35 – 13,00 Dibattito aperto al pubblico

Conclusione lavori: ore 13,00

Relatori
Dott. Paolo Bustaffa
Giornalista. E’ stato Caporedattore del settimanale della diocesi di Como, Direttore del Corriere della Provincia di Como e Consulente per l’informazione della Regione Lombardia. Ha costituito insieme a Giovanni Fallani e ha diretto l’Agenzia giornalistica SIR per la quale ancora collabora.

Dott.ssa Silvia Taviani
Policy officer, Unità Policy&Law, Div. Programmi Italia EU di Save the Children Italia. Coordinatrice del Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Gruppo CRC) – per maggiori info clicca qui

Prof. Alessio Musio
Filosofo. Professore associato di Filosofia morale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Esperto di temi legati alla disabilità.

Dott.ssa Alessandra Battisti
Ricercatrice presso l’ISTAT dove ha collaborato al progetto “Sistema Informativo sulla disabilità” e ha sviluppato un’esperienza consolidata nella realizzazione di indagini e analisi di dati ed indicatori su disabilità, salute e sanità.

Dott. Antonio Mazzarotto
Dirigente dell’Area Politiche per l’Inclusione della Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali della Regione Lazio

Prof. Paolo Mariotti
Specialista in Neurologia ed in Neuropsichiatria Infantile, Dirigente Medico presso l’U.O. di Neuropsichiatria Infantile della Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” di Roma. Psicoterapeuta, supervisore delle 3 equipe professionali delle strutture che accolgono minori con disabilità gestite dall’Accoglienza onlus.

Dott. Luigi Vittorio Berliri
Presidente di Associazione Casa al Plurale associazione di secondo livello che raduna gli enti gestori delle strutture di accoglienza per persone con disabilità, minori e donne in difficoltà. Presidente della cooperativa sociale Spes contra spem.

Patrocini
Il convegno vanta il gratuito patrocinio di Regione Lazio, Istituto Italiano degli Innocenti, Associazione Casa al Plurale. La pubblicazione “Anzitutto Bambini” ha avuto inoltre il gratuito patrocinio di  Fish (Federazione Italiana superamento Handicap) e Comitato Italiano per l’Unicef.

Ingresso e iscrizioni al convegno
Il Convegno si tiene nel sede istituzionale della Regione Lazio all’interno della Sala Tirreno.
L’accesso al convegno sarà consentito a partire dalle 8,30 dall’ingresso principale del palazzo della Regione Lazio sito in Largo Oderico da Pordenone, 15.
La partecipazione al convegno è gratuita. Per motivi di sicurezza gli organizzatori devono comunicare l’elenco delle persone che faranno accesso al convegno. E’ pertanto indispensabile registrarsi entro il 27/2 utilizzando il sottostante form on line.
Il giorno del convegno è indispensabile presentarsi muniti di documento di identità.

Nei 3 giorni successivi a quello di registrazione, una volta processata la richiesta di iscrizione verrà inviato all’indirizzo mail di registrazione una mail di conferma.

Per visitare il nostro sito vai all’homepage – clicca qui

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Ente di appartenenza (richiesto)

Eventuali messaggi e informazioni