Pubblicazioni

radiciL’Accoglienza è editore di un periodico denominato “Dituttiicolori”. Inoltre ha pubblicato in questi anni una serie di piccoli libri e sussidi  che sono a disposizione di chi volesse farne richiesta.

Quando è nato:
E’ un progetto editoriale che si è tradotto nel 2010 nella pubblicazione di un libro “radici in cerca di terra”, dell’omonima mostra e nel 2013 nella realizzazione di un cortometraggio dal titolo “Donne in viaggio: così lontane, così vicine”.
Le pagine del libro in cui sono contenuti i racconti del viaggio di venticinque donne sono illustrate da 25 tavole dipinte da Lorenzo Terranera.

A chi si rivolge:
Il libro, la mostra ed il cortometraggio vogliono essere strumenti per comprendere e far comprendere meglio il fenomeno della migrazione a tanti di noi, ai giovani, agli educatori, a chi lavora nel campo ed a chi non si è mai interessato di immigrazione.
Le tavole dipinte da Lorenzo sono state utilizzate in più occasioni per allestire (in parrocchie o scuole) mostre itineranti sul tema del viaggio di migrazione.

Che obiettivi ha:
Il progetto, oltre che strumento di conoscenza, vuole essere prima di tutto un omaggio al coraggio ed alla speranza di tante donne migranti. «Donne nuvole» le chiama Erri De Luca nella prefazione del libro, «venute da ognuno dei 360 gradi dell’orizzonte». Sono loro, la novità della nuova migrazione, «donne che si staccano da terre di origine e di affanno», le cui storie «sono ancora allo stato di ferite, cucite a punti larghi, mal richiuse».
Sono donne nuvole, trascinate sopra oceani e montagne» ma che non smettono di essere madri anche in un Paese straniero, in cui «fanno crescere figli e piantano futuro senza permesso né soggiorno».
Circa venticinque donne raccontano partenze disperate, viaggi terribili e arrivi difficili, ma anche epiloghi contemporanei felici.

Cosa puoi fare?:
Richiedere copia del libro e del cortometraggio, a fronte di un’offerta per sostenere il progetto.
Aiutarci a diffondere il progetto fra le persone che conosci, in parrocchia, nelle scuole, nelle associazioni ed enti che si occupano di immigrazione.

E’ un piccolo sussidio sul tema dell’accoglienza della diversità e dell’immigrazione. Può essere utilizzato nelle scuole.